Il ritorno della LUCE!

TAOLa fine di ogni ciclo – come di ogni anno – è sicuramente un momento di importanti valutazioni, bilanci, riflessioni, indispensabili per direzionare e mirare con più chiarezza le energie su ciò che sta per iniziare.

I cinesi hanno creato un simbolo – il Tao – che descrive molto bene l’avvicendarsi delle alterne fasi che compongono ogni processo vitale e ogni ciclo temporale, come pure l’intera durata di un anno solare.
Nel Tao ogni apice contiene al suo interno un seme, una piccola e preziosa informazione di ciò che sta per arrivare.
Il Solstizio d’Inverno è associato al culmine della manifestazione dello yin – la parte più nera del Tao, collegata al massimo raccoglimento, alla notte più lunga – dove troviamo un’informazione dello yang – il pallino bianco, la fase di apertura, estroversione, la luce in crescita.

Nella tradizione cinese, il Solstizio d’Inverno – chiamato Dung Gee – rappresenta la nascita di un nuovo ciclo, l’apice dell’inverno (e non l’inizio come nella nostra cultura occidentale), e descrive un lento e progressivo risveglio della natura, che si manifesta con l’allungarsi delle giornate e con l’aumento della luce.
In questa particolarissima giornata dell’anno avviene la vera creazione: lo yang insemina lo yin. Simbolicamente nel massimo delle forze femminili della notte, una piccola luce maschile arriva per unirsi e generare un nuovo inizio.
Siamo nella fase stagionale più intensa dell’energia Acqua, dove raccoglimento, contatto interno e intuizione hanno il sopravvento.

albaPer capire l’andamento energetico di tutto l’anno, i cinesi prendono come caposaldo la struttura energetica del Solstizio: in un solo giorno è contenuto tutto ciò che si manifesterà nell’arco del ciclo di un intero anno!
E’ quindi un’ottima giornata – e in generale un buon periodo – per ritagliarsi momenti di riflessione e valutazione sull’andamento dell’anno appena concluso, e focalizzarsi sugli obiettivi da raggiungere nel prossimo.
E’ – allo stesso tempo – una fase da sfruttare per individuare cosa lasciare andare, cose eliminare interiormente per affrontare il nuovo anno.
Il nuovo ha bisogno di spazio per manifestarsi, interno ma anche esterno.
Quando riusciamo a lavorare su noi stessi e contemporaneamente anche sullo spazio che ci circonda, stiamo creando l’alchimia perfetta!

Nelle più antiche tradizioni del mondo il Solstizio dava inizio a cicli di pratiche di purificazione e centratura personale.
Sulla nostra abitazione possiamo prima di tutto lavorare facendo una buona pulizia generale ed eliminando ciò che non è più utile e funzionale. Poi proseguire con una pulizia energetica con il sale – stanza per stanza – ottima per alleggerire e liberare gli ambienti dal carico delle emozioni e dei vissuti accumulati durante tutto l’anno.

Il sale ha la grande capacità di assorbire le memorie – le impronte energetiche – depositate nell’acqua presente nei materiali che compongono la stanza. Il dott. Masaru Emoto ha dimostrato, con bellissimi esperimenti, che i cristalli dell’acqua si modificano in base agli stimoli esterni a cui sono sottoposti.
Il sale “pulisce” l’acqua dai depositi emozionali, e l’ambiente può essere così “riempito” di nuovi pensieri.

Pulizia energetica con il saleEcco qui di seguito la procedura base.

PULIZIA ENERGETICA CON IL SALE
L’intervento richiede tre giorni.
Il primo giorno si mette il sale negli ambienti.
Per una stanza di 20/30 mq occorrono circa due chili di sale, da versare in due o quattro ciotole (di ceramica, vetro, metallo, evitando la plastica) e disporre agli angoli dell’ambiente, oppure al centro (dipendendo dall’organizzazione degli arredi).
Il secondo giorno si procede mescolando il sale in ogni ciotola con un cucchiaio di legno e senza toccarlo.
Il terzo giorno si rovescia tutto il sale in un sacco e si porta fuori dalla casa.
Appena sgombrati gli ambienti dal sale si procede accendendo dell’incenso di buona qualità in tutte le stanze, fino a saturarle di profumo.
Poi si aprono tutte le finestre e si fa un completo ricambio dell’aria.

Ecco la nostra casa alleggerita e pronta per affrontare il nuovo anno!!
Poiché si tratta di una pratica energetica solare, vi consiglio di iniziare la pulizia in un giorno soleggiato, possibilmente in luna crescente.

Per maggiori approfondimenti contattami a marzia.mazzi@spazioumano.com oppure chiama il 348 3130905.

Contattami




* Contenuti obbligatori